L’Arte al tempo dei centri commerciali

L’arte al tempo dei centri commerciali: 19 artisti espongono all’Universo di Silvi

Dal 27 agosto al 3 settembre mostra promossa dal Movimento del Guardare Creativo

Chieti – Produzione artistica e merci possono “convivere”? E’ l’interessante scommessa proposta dall’Associazione culturale “Movimento del Guardare Creativo” di Chieti, che al Centro commerciale Universo, di Silvi Marina, promuove una mostra in programma dal 27 agosto (l’inaugurazione prevista alle 17,30) al 3 settembre prossimo. Grazie alla collaborazione con la struttura, i visitatori abituali del centro commerciale potranno insomma soffermarsi anche ad osservare i lavori di diciannove artisti esposti negli spazi della struttura che sorge a qualche chilometro dalla celebre Torre di Cerrano.

«L’idea – illustra Gabriella Capodiferro, presidente dell’associazione, il Movimento del Guardare Creativo – nasce da una coraggiosa proposta di incontro tra commercio ed arte, dove merci e manufatti  artistici  possono  trovare  uno  scopo  comune nella ricerca della qualità del  prodotto. Abbiamo accolto di buon grado l’idea di esporre in un luogo dove l’arte impegnata non è mai entrata, usando però lo stesso rigore estetico e stilistico di una galleria. Abbiamo trovato in questa proposta l’occasione di incontro con un pubblico vario ed eterogeneo, in un modo diretto e spontaneo».

Diciannove, come detto, gli artisti presenti: si tratta di Lorella Belfonte, Alfonso Camplone, Simonetta D’Alessandro, Francesco D’Aponte, Laura De Lellis, Concita De Palma, Giacinta Di Battista, Liliana Di Giovine, Marilena Evangelista, Marco Iannetti, Rosa Lisanti, Iva Lombardi, Maria Masciarelli, Teresa Michetti, Antonio Rucci, Paola Santilli, Deni Scarsi, Nicoletta Testa, Bruno Torriuolo. A completare poi l’ideale percorso che si snoda attorno dalla mostra, penserà la conferenza (“Saper leggere l’opera d’arte”) che la stessa Capodiferro terrà sabato 1 settembre, alle 17.30, sempre all’interno della struttura.

Qui alcuni link di siti internet che hanno pubblicizzato la manifestazione:

https://www.giulianovanews.it/2018/08/larte-al-tempo-dei-centri-commerciali-19-artisti-espongono-alluniverso-di-silvi/

http://www.virtuquotidiane.it/cronaca/larte-al-tempo-dei-centri-commerciali-in-19-espongono-alluniverso-di-silvi.html

 

 

 

 

 

Museo Michetti – Francavilla al Mare (CH) – Conferenza sull’Arte

Il prossimo 24 marzo 2018  nella Sala delle Tele del Museo Michetti di Francavilla al Mare, alle ore 17,30, conferenza sull’Arte della Presidente della Associazione MGC  Gabriella Capodiferro sul tema “L’ Accumulo in Arte”.

introduce il presidente della Fondazione Michetti prof. Carlo Tatasciore

Link: http://www.fondazionemichetti.it/ultime-news/

 

 

“Armonie e Contrasti” al Museo Michetti di Francavilla al Mare

Si è imnaugurato lo scorso 25 febbraio presso il Museo Michetti di Francavilla al Mare (CH) la rassegna d’arte “Armonie e Contrasti” – l’arte e le sue molteplici interpretazioni:

L’arte, nel suo significato più ampio, comprende ogni attività umana – svolta singolarmente o collettivamente – che porta a forme creative di espressione estetica, poggiando su accorgimenti tecnici, abilità innate o acquisite e norme comportamentali derivanti dallo studio e dall’esperienza. Nella sua accezione odierna, l’arte è strettamente connessa alla capacità di trasmettere emozioni e “messaggi” soggettivi. Tuttavia non esiste un unico linguaggio artistico e neppure un unico codice inequivocabile di interpretazione.

Sono questi i principi su cui è stata ideata la collettiva “Armonie e Contrasti” che si terrà dal 25 febbraio al 7 marzo, giunta alla quarta edizione, presso il MuMi di Francavilla al Mare, curata da Alessandro Pagano e patrocinata dal Comune di Francavilla – assessorato alla cultura. Importante è stato l’apporto del consigliere Francesco Todisco Grande, con cui Pagano ha iniziato fin dalla prima edizione a lavorare alla mostra. “Armonie e contrasti” ha lo scopo di valorizzare artisti che abbiano uno stretto legame con il territorio, in un percorso guidato tra molteplici interpretazioni dell’Arte. Quest’anno sarà incentrata su fotografia e pittura.

I partecipanti:

Ezio Capoccetti  |  Ettore Altieri  |  Carlo D’Aurizio  |  Valerio De Iorio  |  Federico De Nicola  |  Melania Ferri Giampiero Mazzocchetti  |  Michele Montanaro  |  Paola Santilli  |  Valerio Simoncini  |  Enzo Francesco Testa  |  Mauro Vitale

Tra i partecipanti alla collettiva anche la vice presidente della Associazione MGC, la dott.sa Paola Santilli. Quì di seguito alcume immagini della serata inaugurale ed alcune opere  di Paola Santilli ivi esposte:

 

 

 

Mostra “Lo sguardo italiano”

 Lo Sguardo Italiano
” (“The Italian Gaze”) è una riflessione tenera e amara sulle potenzialità inespresse del vasto patrimonio culturale e paesaggistico dell’Italia.
Dall’angolo di osservazione identitario di un’epoca, quello di chi è emigrato per ragioni professionali, un giovane artista di origini pescaresi, trapiantato negli Stati Uniti, Sandro Del Rosario, racconta con maestria del tutto inusuale e priva di stereotipi, la nostalgica emozione suscitata dalla perdita di contatto contemplativo con la bellezza della terra d’origine.
La mostra “Lo sguardo italiano” racchiude immagini di natura diversa: scatti fotografici, disegni e ritagli di carta, che sono a ltrettante sublimazioni nella memoria dell’artista dei luoghi della sua formazione. L’Italia è un Paese che Sandro Del Rosario indaga con la lentezza dei ricordi e l’accuratezza dell’appartenenza emotiva.
Attraverso le immagini, egli tenta di trasmettere i l senso di una straordinaria potenzialità culturale a dispetto della radicata atonia morale ed economica che relega parte dell’intellettualità artistica, ma non solo, alla marginalità e all’emigrazione.
L’esposizione è completata dalla presentazione del film di animazione omonimo, “
Lo Sguardo Italiano ”, che è stato prodotto nel 2016 in maniera del tutto indipendente con il sostegno di prestigiose istituzioni americane, quali le Fondazioni per artisti: MacDowell Colony nel New Hampshire, Yaddo nello Stato di New York e Djerassi in California, alle quali si è aggiunta la Fondazione Pescarabruzzo. Realizzato con migliaia di fotocopie dipinte a mano con pastelli e colori ad olio, il film ha richiesto un tempo di lavorazione di ben 11 anni.
Il lavoro di Sandro Del Rosario è stato premiato e d esposto in numerosi festival di tutto il mondo. Alla inaugurazione della mostra a Pescara parteciperanno:
Paola Damiani , Presidente della Fondazione Pescarabruzzo,
Nicola Mattoscio, Presidente dell’Isia di Roma e di Pescara e Marco Bellano, Docente di storia dell’Animazione dell’Università degli Studi di Padova.
La mostra sarà visitabile dal lunedì al sabato, dalle 17,00 alle 19,30, fino al 22 settembre.
Per informazioni: 085.4219109 fondnews@pescarabruzzo.it.

Qui alcune immagini della serata inaugurale: